I Maltesi della famiglia Contarini

Cani in spazi esterni

Portare il cane a fare passeggiate è senz’altro un piacere per lui, ma lo deve essere soprattutto anche per noi.

Per quelle che sono le dimensioni di un maltese non è per lui una necessità primaria dovere uscire di casa giornalmente per il bisogno del movimento, mentre potrebbe diventare uno stimolo per noi poter passeggiare in compagnia del nostro cane.

È molto importante che durante la passeggiata il vostro cane comprenda bene che siete voi il “leader” e al vostro richiamo lui deve ubbidire. Se vogliamo liberarlo durante una passeggiata al mare sulla battigia o in campagna, dobbiamo innanzi tutto accertarci che non ci sia nessuno nei dintorni per non recare disturbo e che non ci siano soprattutto pericoli per lui.

Il cucciolo in un primo momento deve essere allenato in casa a rispondere ai nostri comandi di richiamo e solo quando sarà infallibile potremmo pensare di lasciarlo libero in grandi spazi.

Il cane deve associare le passeggiate a qualcosa di positivo, in cui gli altri cani che può incontrare non rappresentino una minaccia, ma un divertimento. Per ottenere questo bisogna fin dai primi mesi farlo socializzare con gli altri animali, portarlo costantemente a passeggio perché si abitui ai vari rumori, a vedere macchine e a conoscere l’ambiente.

Mentre portiamo a spasso il cane in città, è abbastanza frequente incontrare persone in bici, con i pattini, a piedi, etc. il nostro amico non dovrebbe spaventarsi se ci imbattiamo in loro, né le persone dovrebbero aver paura di lui. Per evitare entrambe le situazioni, dobbiamo addestrarlo sin da piccolo e farlo socializzare, per assicurarci che si comporti correttamente in queste situazioni.

Gli spazi pubblici creati dai vari comuni per lo sgambamento dei cani, a mio avviso non sono adatti ai maltesi, primo perché sono frequentati da cani di tutti i generi, sani e non sani magari con parassiti a tal punto da contaminare l’ambiente, per secondo vengono liberati anche cani di grossa taglia di una certa aggressività con il rischio di arrivare a situazioni drammatiche.

 Un altro aspetto che dobbiamo ricordare è che ci sono persone che non amano i cani e che ne hanno paura. Ogni posizione dev’essere rispettata, tutti quanti hanno i loro diritti. Non dobbiamo permettere che il cane salti addosso alle persone o gli abbai contro in cerca di attenzioni. Non importa se avvisiamo che il cane è buono, bisogna evitare incontri indesiderati.

Notizie correlate

Come educare
Il maltese e la convivenza con gli altri animali
Abitudini da dare per la pulizia
Maltesi e bambini
Cane al guinzaglio
Il nostro allevamento è riconosciuto dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) e dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI) con affisso "DELLA FAMIGLIA CONTARINI"




Sono nati i cuccioli

Bellisima cucciolata nati il 28/05/2018 figli di Barbie della famiglia Contarini e Arrivo io trasformista dell'Antica Storia

Stupenda cucciolata nati il 03/05/2018 figli di Lucy della famiglia Contarini e Missis White Estasy 

Sono disponibili cuccioli e cuccioloni maschi e femmine di varie età 




prenotate una visita al nostro allevamento

338 6303108




Dicono di noi







Testimonianze

Simona  - Omegna  ( VB )
È passata solo una settimana da quando la ...






sito realizzato da grifo.org