I Maltesi della famiglia Contarini

Come educare

Quando arriva a casa il nostro bellissimo maltese ha un aspetto adorabile, tenero e simpaticissimo, ha un muso fantastico tanto da portarci a permettergli qualsiasi cosa! Ma dopo qualche giorno ci si accorge che ci sono troppo inconvenienti e non è possibile fargli fare tutto ciò che vuole. L’equilibrio tra amore e dominanza va impostato non appena inizia la convivenza. È importante resistere ad ogni tentazione per evitare di ritrovarsi un cane maleducato, che non potete portarvi in giro agevolmente come vorreste.

Il concetto di limite è molto importante, i cuccioli che crescono senza lezioni impartite da genitori e fratelli rischiano di crescere senza sapere quando debbono fermarsi nel gioco e nel morso, mentre al contrario, quelli inutilmente tratti dall’uomo diventano timidi e inibiti.

Non impegnarsi nell’educazione di un cane significa indurlo a fare tutto ciò che gli passa per la testa: da tirare al guinzaglio, a saltare addosso per fare le feste, dal mordicchiare per gioco al mordere seriamente per dominanza. Non c’è niente da fare, i cani maleducati sono come i bambini maleducati che quando si portano in giro disturbano e non sono ben accetti, soprattutto nei luoghi pubblici.

Al nostro nuovo cane dobbiamo garantire amore, rispetto, cibo adeguato, acqua fresca, cure veterinarie, un punto della casa dove dormire, gioco quotidiano senza però dimenticare che l’educazione è altrettanto importante e deve cominciare insegnando alcune cose fondamentali.

Se a un cucciolo si insegna dove sporcare, a non abbaiare, a non essere invadente con le persone estranee vedrete che sarà più facile la sua vita e anche la vostra: per esempio non dovrete rinunciare ad andare in molti posti perché avete il cane.

È ovvio che dovremmo dare appena arriva a casa uno spazio dove ci saranno le sue ciotole, i suoi giochi e soprattutto il giornale dove sporcare. Nei primi tempi potrà sbagliare con più frequenza, ma poi con il passare dei giorni vedrete che migliorerà, l’importante è dargli delle regole chiare.

Non serve essere aggressivi per essere dominanti. Bisogna essere severi e soprattutto molto coerenti. Quando si vieta al cane un certo comportamento bisogna continuare coerentemente e pazientemente finché non avrà capito, insistendo anche per più giorni.

I messaggi verso il cane devono essere chiari ed espliciti, se gli vietate una cosa ogni tanto il cane non capirà il messaggio. Nel giocare a volte si arriva, inavvertitamente, ad incitare il cucciolo o di fare con lui giochi troppo violenti, che stimolano il suo abbaiare e l’aggressività. Giocare è giusto ma non in maniera violenta e se abbaia va sgridato.

Adottando perciò le giuste regole e la giusta misura, vi troverete un delizioso maltese educato, compagno che potrete portarvi ovunque dato anche le sue ridotte dimensioni.

Notizie correlate

Il maltese e la convivenza con gli altri animali
Abitudini da dare per la pulizia
Maltesi e bambini
Cani in spazi esterni
Cane al guinzaglio
Il nostro allevamento è riconosciuto dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI) e dalla Fédération Cynologique Internationale (FCI) con affisso "DELLA FAMIGLIA CONTARINI"




prenotate una visita al nostro allevamento

338 6303108




Sono nati i cuccioli

il 19/05 fantastica cucciolata per Hermes della famiglia Contarini con papà Derek della Famiglia Contarini, sono 4 meravigliosi cuccioli, di cui due maschi e due femmine.

Il 15/05 stupenda cucciolata di Ghenea della famiglia Contarini e Arrivo Io Trasformista dell'Antica Storia, favolosa femminuccia.

Il 12/06 meravigliosa cucciolata di Karla della Famiglia Contarini e Missis White Estasy, 5 fantastici cuccioli, di cui due maschi e tre femmine 

Il 27/06 amorevole cucciolata di Gina della Famiglia Contarini e Audace Seduttore dell'Antica Storia, sono 5 bellissimi cuccioli, tre maschietti e due femminucce. 

 

Sono disponibili cuccioli e cuccioloni maschi e femmine di varie età 




Dicono di noi







Testimonianze

Gloria  - Castel San Pietro Terme  ( BO )
Un mese fa Gilda è entrata nella nostra ...






sito realizzato da grifo.org